1 2 3 4
 


UN ARCOBALENO PER VERNAZZA

Esposizioni di ritratti e acquarelli di Claudio JACCARINO con la partecipazione del Sindaco di Vernazza, Vincenzo RESASCO.

SABATO 10 MARZO 2012, ALLE ORE 20,30
Ingresso gratuito,
con tessera associativa alla Comuna Baires – ALA Via Parenzo 7 - Milano

In occasione dell'esposizione, Claudio Jaccarino racconterà la spirale di incontri, solidarietà reciproca, ospitalità che hanno intrecciato la storia della Comuna Baires con il paese ligure e i suoi abitanti e donerà al Comune un grande acquarello (1 metro x 52 m) che rappresenta Vernazza.
Il Sindaco, Vincenzo Resasco illustrerà lo stato dei lavori di ricostruzione. Sarà ricordato l'amico Pino Giannoni (uno dei tre morti durante l'alluvione) poeta e organizzatore culturale spezzino.

La Comuna Baires è stata ospitata a Vernazza nell'estate del 1978 e 1979. Furono presentate due innovative opere di teatro adattate allo scenario del paese dalla sapiente regia di Renzo Casali. Nella via principale di Vernazza si alternarono le voci indignate ed appassionate di Antonin Artaud, Che Guevara, Rosa Luxembourg. Erano gli anni della sperimentazioni di teatro antropologico, di strada, di gruppo; estati dove gli attori passavano tra il pubblico con la faccia bianca di cera e il cappello in mano a raccogliere le offerte che piovevano anche dai tetti del paese. Il sindaco di Vernazza – aveva 28 anni – ricorda nitidamente l'impressione che fece in paese la gabbia e il monologo del pazzo Artaud trasportato lungo la via principale. Quella stessa strada, ora in ricostruzione, è ancora devastata dall'alluvione di ottobre.

Gli spettacoli presentati in piazza a Vernazza hanno in seguito girato il mondo da Sevilla a Stoccolma, da Lodz a Buenos Aires fino agli anni 90. Claudio Jaccarino e Teresa Ricco erano i giovani spezzini che avevano fatto da ponte e avevano condotto fino a Vernazza la compagnia della Comuna Baires radicatasi a Milano, dopo essere fuggita dalle minacce della dittatura argentina.

Dal 1995 in poi troviamo lo stesso Jaccarino, questa volta in veste di pittore organizzare mensilmente stages di acquarelli alle Cinque Terre. Vernazza diventa la sede di due estemporanee di pittura all'aria aperta “Un sorso di mare” e di quattro Simposi con la partecipazione di artisti internazionali tra i quali: Cesar Reglero e Isabel Jover di Tarragona, l'attrice e pedagoga svedese Marta Velander, la calligrafa cinese Chen Li, il pittore giapponese Shuhei Matsuyama.

Claudio Jaccarino ritorna in ogni stagione sui sentieri delle Cinque Terre, da solo o in compagnia di piccoli gruppi e partecipa all'Associazione di promozione sociale “CamminAmare”. Il 6 gennaio 2012, insieme al pittore Antonio Barrani (di Vernazza) si è fatto promotore dell'iniziativa “Un arcobaleno per Vernazza”. Dal mattino alla sera cinquanta artisti si sono ritrovati a condividere il freddo ma anche la gioia della solidarietà e i colori della pittura decorando in libertà (anche con installazioni e poesie visive) le porte di compensato che tuttora proteggono i fondi delle attività commerciali cancellate dall'alluvione di ottobre.